Home

Il 6 Febbraio è stata presentata la nuova bozza del Piano Generale del Traffico Urbano approvata dalla Giunta Comunale di Trieste. Il sindaco Roberto Cosolini, l’assessore ai Lavori pubblici, Urbanistica e Traffico Elena Marchigiani e il direttore del Servizio Mobilità e Traffico Giulio Bernetti hanno illustrato le principali caratteristiche della nuova bozza del Piano del Traffico che punta a favorire il trasporto pubblico locale, l’estensione della rete delle piste ciclabili, sperimentando la progressiva introduzione del bike sharing e l’estensione delle pedonalizzazioni in centro e nelle periferie, oltre ad una migliore fruizione dei parcheggi di cintura.
Il processo di approvazione del piano punta alla massima partecipazione e al coinvolgimento delle categorie interessate, ad agevolare la mobilità pedonale e quella dei mezzi pubblici, ma anche migliorando quelle situazioni critiche legate alla circolazione degli automezzi privati. Il Piano punta inoltre a ridurre l’inquinamento atmosferico ed acustico e a realizzare un netto miglioramento della sicurezza stradale in assi caratterizzati da particolare criticità.
“La filosofia di fondo -ha detto il sindaco Roberto Cosolini- è di ricercare la coerenza di questo Piano con gli altri strumenti di pianificazione del territorio a partire delle direttive del Piano regolatore. Si va nella direzione di una città più moderna, più vivibile per i cittadini e più attrattiva per il turisti, con scelte che vanno verso il miglioramento del vivere urbano”. A questa prima bozza del Piano Generale del Traffico, dopo le consultazioni e quell’attesa discussione partecipata che si auspica possa migliorarlo, seguiranno i piani particolareggiati per ogni zona e i piani esecutivi o di segnaletica.

In questo quadro, con l’intento di dare il proprio contributo al processo di avvicinamento all’introduzione della normativa e alla luce del legame tra il Piano del Traffico e gli altri strumenti di pianificazione del territorio, Piano regolatore in testa, l’Ordine di Trieste ha deciso di istituire una commissione ad hoc.

Invitiamo quindi gentilmente tutti gli iscritti interessati ad inviare alla segreteria dell’Ordine entro lunedì 20 febbraio le proprie candidature allegando una breve nota che testimoni le motivazioni della partecipazione alla commissione.

Gli allegati del Piano del Traffico sono consultabili nel sito web del Comune/Mobilità e traffico/piano del traffico

Pubblicità