Home

pozzo-italia-1938

Sono stati annunciati ieri, 10 ottobre 2013, a Bologna i vincitori della seconda edizione del Premio Ri.U.So. promosso dal Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori e da SAIE, Salone Internazionale dell’Innovazione, il Premio ha selezionato i migliori progetti e le realizzazioni più innovative nel campo della Rigenerazione Urbana Sostenibile.

Segnaliamo in particolare il progetto “Spazi Opportunità – un progetto di rigenerazione urbana per Trieste” promosso dall’Associazione ManifeTSo2020 e dal Salone Gemma|20×30|Faltwerksalon con lo Studio Iknoki, terzo classificato nella sezione Pubbliche Amministrazioni, Enti Pubblici, Fondazioni e Associazioni.

Si tratta di un progetto di rigenerazione urbana per Trieste, nato nel 2010 all’interno del dibattito contemporaneo sulle strategie di riutilizzo degli spazi in rovina, abbandonati o sottoutilizzati, ideato per promuovere una riqualificazione urbana sostenibile all’interno del territorio, partendo dalle esigenze della comunità locale, in coerenza con la pianificazione degli Enti e con l’obiettivo di attivare un processo partecipativo che abbia come fine il recupero funzionale degli spazi inutilizzati o sottoutilizzati di proprietà pubblica o privata.

Il progetto sviluppato con la collaborazione della Provincia di Trieste e l’adesione alla prima fase del progetto del Comune di Trieste, Assessorato alla pianificazione urbana, mobilità e traffico, edilizia privata, politiche per la casa, progetti complessi e Assessorato al demanio, patrimonio, lavori pubblici, è stato inoltre finanziato della Fondazione CRTrieste.

L’iniziativa ha inoltre ottenuto il patrocinio dell’Università degli Studi di Trieste, della Camera di Commercio di Trieste e dell’Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della provincia di Trieste.

La premiazione avverrà nel corso del ConvegnoRiuso, rigenerazione urbana e sostenibilità energetica nelle città” (SAIE BolognaFiere, venerdì 18 ottobre, alle ore 10.00) a cui è prevista la partecipazione del Ministro dell’Ambiente, Andrea Orlando.

Pubblicità