Home

tassa

La L. 221/2012 (DL 179/2012), recante misure urgenti per la crescita del Paese prevede l’obbligo dal 1 gennaio 2014 per tutti gli studi professionali di dotarsi di POS  per accettare pagamenti dai clienti attraverso carte di debito (bancomat), carte di credito e carte prepagate e accreditare l’importo dovuto direttamente in conto corrente.

Il CNAPPC ha già provveduto con la circolare allegata a chiedere ai Ministeri competenti, l’esclusione degli architetti liberi professionisti, da tale oneroso obbligo.

Allo stato, segnaliamo inoltre che non sono stati ancora predisposti i decreti interministeriali di applicazione della norma, di conseguenza non risultano definite le modalità di attuazione e le eventuali sanzioni da applicare ai trasgressori.

800_13 Circolare n. 102 Obbligo del POS per gli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori.pdf

800_13 All.to 1- Nota CNAPPC inviata ai Ministeri competenti e alla Banca d Italia.pdf

Pubblicità