Home

tassaLo schema di decreto messo a punto dal Ministero dello Sviluppo economico e inviato circa un mese fa alla Banca d’Italia per l’acquisizione del parere prevede  l’obbligo di accettare pagamenti con carte di debito per tutti i pagamenti superiori alla soglia minima di 20 euro per la vendita di prodotti o la prestazione di servizi; esclusivamente nel caso in cui il fatturato del soggetto che effettua l’attività sia superiore a 300 mila euro.

Viene inoltre, stabilito che decorsi sei mesi dalla data di entrata in vigore del decreto il limite sia ridotto a 200 mila euro.

La soglia di fatturato oltre il quale scatta l’obbligo è relativa soltanto ai servizi resi a consumatori ed utenti, non alle imprese e ai professionisti.

Dopo il parere della Banca d’Italia il provvedimento dovrà ottenere anche il concerto del Ministero dell’economia e delle finanze.

Pubblicità